Home Page | L'Esperto risponde | Legge 194 e aborto

Legge 194 e aborto

Domanda

Più di una volta parlando tra persone favorevoli alLa legge sull'aborto o all'eventuale legge sull'eutanasia mi sono sentito rispondere: "Perché se voi cattolici siete contrari ad una cosa volete imporla anche ai non credenti? Perchè non lasciate libere le donne di decidere o alle persone di ragionare con la loro testa?" Mi piacerebbe un parere giuridico, filosofico ecc. ecc. su come rispondere a queste persone.

Risponde il Prof. Giuseppe Garrone

Risposta

Carissimo,

penso che il problema del diritto alla vita non sia nè cattolico, nè filosofico, nè giuridico, ma un diritto universale: se annulliamo il diritto alla vita ( tanto più del più piccolo ed indifeso!) non può esistere alcun altro diritto. Se poi teniamo presente la dichiarazione del Comitato Nazionale di Bioetica del 1996, diventa chiarissimo che non è affatto un problema dei cattolici: “l’embrione è uno di noi”. Se accettiamo il diritto di uccidere ‘uno di noi’ come potremo batterci per la moratoria della pena di morte comminata a pluriomicidi?

Giuseppe

Seminario Mario Palmaro
Testimonianze
Produzione dell'uomo
Distruzione dell'uomo
Verità sull'Uomo
Mass Media e Verità
Documenti
Consigliati
Obiezione di coscienza
S.O.S. VITA CHIAMATA GRATUITA
24 ore su 24 per non lasciarti sola davanti ad una gravidanza inattesa o che ti spaventa.

L'ESPERTO RISPONDE

L'ESPERTO RISPONDE
Caro visitatore, benvenuto in questa nuova sezione del sito. Ci proponiamo, di poter rispondere alle domande poste avvalendoci degli esperti del Comitato Verità e Vita. Le domande e risposte rimarranno classificate e potranno quindi essere consultate dagli altri visitatori del sito.

FAI LA TUA DOMANDA

TUTTI GLI ARGOMENTI
RICERCA
Argomento
Testo da ricercare