Home Page | L'Esperto risponde | Contraccezione e aborto

Contraccezione e aborto

Domanda

Sono la ragazza di 19 anni che ha posto una domanda all'esperto ieri, 16 gennaio 2010. Norlevo è abortivo? Sinceramente non ne avevo idea, non prima di informarmi sul farmaco. E comunque essendosi rotto il preservativo, non potevo certo rischiare di rimanere incinta a 19 anni!!

Risponde il Dott. Angelo Francesco Filardo

Risposta

Gent.ma Sig.na Valentina,

    nella sua replica alla mia risposta non riesco a capire se la sua informazione sul Norlevo è avvenuta prima di assumerlo o dopo la mia risposta, comunque noto che Lei continua a scrivere "non potevo rischiare di rimanere incinta a 19 anni!!".

Non so se Lei ha seguito il mio consiglio di consultare il mio sito www.lafeconditaumana.it , comunque - anche se un dialogo confronto su questi argomenti sarebbe proficuo ed arricchente per entrambi se fatto viso a viso - Le rispondo riportando due citazioni di Autori meno schierati di me sul fronte della Verità e della Vita:  

Teichmann commenta, al riguardo dell'intervento post coitale:" In senso stretto non si comprendono nella denominazione contraccezione le misure che si applicano post coitum per ostacolare una gravidanza ed il suo successivo sviluppo. Contro l'applicazione in questo modo di misure, generalmente anche chiamate intercezione post coitale, ci sono dubbi etici ragionevoli che tra un'interruzione della gravidanza e l'inibizione dell'impianto propria di questi metodi non ci sia alcuna differenza di gravità. In ogni caso si tratta di interventi che decidono sul destino dell'ovulo fecondato e della blastocisti che rappresentano già un primo stadio embrionale e nei quali pertanto c’é la potenza reale di trasformarsi in un essere umano. Tuttavia questi procedimenti post coitali, di fatto abortivi, si usano come misura di emergenza ed appartengono chiaramente al gruppo degli agenti terapeutici, benché in linea di massima non possano considerarsi metodi contraccettivi."(78)

Sosnowski, presidente dell’Associazione di ostetriche e ginecologi degli Stati del sud, e membro dell'ACOG rivelò questa strategia nel suo discorso come presidente nel 1984 a Marco Island (Florida, USA), intitolato "L'ansia esemplificante: li abbiamo capiti e compresi?", come segue:... In presenza di tutti gli argomenti che si sono discussi e benché possa comprendere la maggior parte di essi, personalmente credo che non ci sia niente di esemplare nel risolvere i problemi delle gravidanze non pianificate interrompendole (con l’aborto). ... Penso anche che l'educazione sessuale può essere esemplare solo se non si incentra unicamente nella gran varietà di metodi e tecniche esistenti, ma anche sottolinea esplicitamente il rispetto che una persona deve mostrare all'altra e la responsabilità che ogni individuo ha per il risultato delle relazioni interpersonali [intime], e se lei ed io abbiamo il coraggio necessario ed osiamo essere retrogradi, antiquati, perfino puritani per consigliare ai giovani che ci chiedono se è una decisione accettabile dire ‘no.’"

A proposito della Sua ultima affermazione riporto alcune frasi dell'articolo pubblicato da Massimo Pandolfi, Capo Redattore del Resto del Carlino Ven, 11/12/2009 - 17:45 in seguito all'aborto procurato somministrando le compresse di Norlevo ad una donna che si era sottoposta ad inseminazione artificiale a Padova, durante la quale per un errore era stato usato il seme di un altro uomo, non del marito: 

MA I CONTI NON MI TORNANO. QUI SI PARLA SOLTANTO DEL DANNO DI QUESTA POVERA DONNA E DEI MEDICI RESPONSABILI E CI DIMENTICHIAMO DI UN 'OGGETTO' IMPORTANTE. UN OGGETTO CHE POI E' UN SOGGETTO, CIOE' QUEL BAMBINO CHE NON NASCERA' MAI SOLO PERCHE' NON ERA FRUTTO DELL'UNIONE VOLUTA.   

DI QUEL BAMBINO NELLE CRONACHE NON SI PARLA, O COMUNQUE LO SI CONSIDERA SOLO IL FRUTTO ABERRANTE DELLO SCAMBIO DI PROVETTE. EPPURE QUEL BAMBINO, SUBITO TOLTO DI MEZZO, QUASI FOSSE UN ESTRANEO, SARREBBE STATO UN ESSERRE UMANO UNICO E IRRIPETIBILE. ORA DI QUESTA VICENDA SI DICE ANCHE: LA DONNA E' STATA COSTRETTA AD ABORTIRE. HA DOVUTO ABORTIRE. DOVUTO? NO NO, HA VOLUTO ABORTIRE E C'E' UN PO' DI DIFFERENZA: IN QUESTA TRISTE STORIA QUEL BAMBINO MAI NATO NON C'ENTRAVA PROPRIO NULLA. E' L'UNICO ESSERE VERAMENTE INDIFESO. CHE PER GIUNTA NON POTRA' NEANCHE CHIEDERE IL RISARCIMENTO DANNI.   

    Rinnovandole i miei più sinceri auguri di ogni bene cordialmente La saluto

                                                                                            Angelo Francesco Filardo - ginecologo

Seminario Mario Palmaro
Testimonianze
Produzione dell'uomo
Distruzione dell'uomo
Verità sull'Uomo
Mass Media e Verità
Documenti
Consigliati
Obiezione di coscienza
S.O.S. VITA CHIAMATA GRATUITA
24 ore su 24 per non lasciarti sola davanti ad una gravidanza inattesa o che ti spaventa.

L'ESPERTO RISPONDE

L'ESPERTO RISPONDE
Caro visitatore, benvenuto in questa nuova sezione del sito. Ci proponiamo, di poter rispondere alle domande poste avvalendoci degli esperti del Comitato Verità e Vita. Le domande e risposte rimarranno classificate e potranno quindi essere consultate dagli altri visitatori del sito.

FAI LA TUA DOMANDA

TUTTI GLI ARGOMENTI
RICERCA
Argomento
Testo da ricercare